English  
Italiano  
     
 

iMode Technology - La Vision

I moderni sistemi di altoparlanti, più che in passato, hanno bisogno di controllo.

Plasmarne i parametri elettro-acustici nella maniera più rapida, all’occorrenza estrema - e perchè no, anche ludica - è diventata un’esigenza irrinunciabile.

La domanda che ci siamo posti prima di sviluppare la nostra soluzione rispetto al tema, è la seguente:

Come migliorare il “colloquio” fra il system engineer e il sistema di altoparlanti?

La domanda ne ha suscitata un’altra: come rendere questo controllo semplice, piacevole e potente come mai è accaduto in passato?

E ancora: è possibile governare (totalmente) un line array con un iPad, senza altro tipo di ausilio? 

Da queste premesse è nata iMode - The Intelligent Digital Loudspeaker Multi-Control Platform.

 
   
 

 

Cos’è iMode?

Outline iMode è una tecnologia proprietaria, pensata per ridefinire lo stato dell’arte in tema di controllo dei sistemi di altoparlanti.

 

< Scheda iMode: ideata e prodotta in Italia dal team R&D Outline

 
   
 

 

Piattaforma “intelligente”. Perchè?

In primis perchè permette al diffusore di “entrare in relazione” con gli altri elementi del sistema, proprio come in un social network. Ogni cabinet equipaggiato iMode è infatti in grado di ricevere feedback da parte dell’utente - FOH/system engineer, audio consultant ecc. - ma è anche in grado di inviare feedback allo stesso utente, fornendogli veri e propri ragguagli sul suo stato di funzionamento, con un livello di precisione senza precedenti.

 
   
 

 

Come si presenta iMode?

La tecnologia è integrata nel cabinet dei sistemi di altoparlanti Outline self-powered (vedi foto a lato). Gli unici “indizi” visibili, sul pannello posteriore dei diffusori, sono le porte Ethernet, un piccolo pulsante multi-funzione e l’ingresso analogico/digitale AES3.

 

< Pannello posteriore di Outline Mini-COM.P.A.S.S. iSP (equipaggiato iMode)

 
   
 

E per i sistemi passivi?

Da oggi puoi rendere "intelligente" qualsiasi sistema passivo e godere in ogni situazione delle potenzialità della piattaforma iMode, grazie al nuovo processore Outline iP24 (maggiori dettagli nelle pagine successive).

 

Pannello frontale di Outline iP24 Digital Loudspeaker Processor >

 
   
 

Come funziona iMode?

Dal computer al diffusore direttamente.

Spieghiamo su cosa si basa e perchè reputiamo unica la nostra tecnologia. Ogni diffusore Outline equipaggiato “iMode” incorpora un PC, una rete e un sito web. Non si accede a un diffusore, ma a un computer.

Si naviga nel “nucleo” del diffusore attraverso un comune browser web (Internet Explorer, Chrome, Safari, Firefox ecc.).

Ricapitolando: un PC dentro la cassa, con un sito web che funge da centrale di controllo del diffusore medesimo. Qualunque cosa si desideri “comunicare” al diffusore avviene attraverso la “sua” pagina web.

La differenza netta, di sostanza rispetto alla concorrenza, è questa: null’altro si interpone - processore, matrice, software o altra apparecchiatura - fra il computer e il sistema di altoparlanti, eccetto il web.

 

iMode - vedi foto in alto a sx - rappresenta la massima espressione del concetto ALL-IN-ONE! Tutto è già incorporato. EQ, compressori, crossover, matrici o qualsiasi altra (costosa) apparecchiatura outboard NON è più necessaria -

 
   
 

Il “paziente” sempre sotto controllo

Per usare un paragone medico si potrebbe affermare che iMode tiene il “paziente” (il diffusore) sempre monitorato. La App nativa consente di lanciare un segnale di test al sistema (auto-diagnosi) così da verificarne il perfetto funzionamento.

Viene misurata l’impedenza di ogni singola via per verificarne lo “stato”. L’impedenza funziona anche sul segnale musicale.

Per il responsabile audio di una rental, piccola o grande che sia, un rapido check-up dei diffusori prima del concerto - o fra un concerto e l’altro - può fare la differenza. Sarà più facile garantire standard di qualità elevati all’utilizzatore finale dell’impianto.

 

-- Outline’s proprietary iMode technology | Texts originally written in Italian by Michele Noselli - English translation by Mike Clark | Videos by Daniele Pagani --